Pubblicato: mar, 13 Mag , 2014

Tumore del sangue: scoperto il meccanismo con cui le cellule eludono le sentinelle

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Medicine 

I ricercatori dell’ospedale San Raffaele di Milano, insieme a un gruppo di colleghi della Harvard Medical School di Boston, hanno scoperto il meccanismo che permette alle cellule tumorali del sangue di aggirare le sentinelle del nostro organismo, causando malattie quali leucemia, linfoma o mieloma. La ricerca finanziata dalla Fondazione Cariplo e dall’Associazione Italiana Ricerca Cancro (AIRC) è stata coordinata da Giovanni Tonon -capo Unità di Genomica Funzionale del Cancro del San Raffaele di Milano-  e da Kenneth C. Anderson, del Department of Medical Oncology alla Harvard Medical School.  Gli scienziati hanno individuato la modalità con cui le cellule tumorali superano le barriere, iniziando a proliferare. Può capitare, infatti, che durante la duplicazione della cellula si verifichino degli errori nella copia del DNA. In una cellula sana tali errori possono essere corretti tramite dei meccanismi di difesa che portano alla apoptosi, ovvero alla morte cellulare programmata. La duplicazione delle cellule tumorali è molto veloce e avviene in maniera incontrollata. motivo per cui gli errori presenti del DNA sono talmente tanti che il meccanismo di “suicidio programmato” non si innesca.

I ricercatori hanno scoperto che le cellule tumorali ematologiche sono in grado di “spegnere” il gene sentinella YAP1 il quale  ha il compito di riconoscere la cellula impazzita e impedirne la diffusione. Responsabile del mal funzionamento delle sentinelle è in particolare la proteina Stk4. Una volta inattivata in laboratorio tale proteina, i livelli di  YAP1 vengono ripristinati. Negli ultimi 10 anni sono stati fatti enormi progressi per l’evoluzione di terapie oncologiche personalizzate. In particolare si è agito sullo sviluppo di molecole che potessero agire sui geni oncogeni, responsabili della crescita del tumore, per ridurre i rischi collaterali della tradizionale chemioterapia. Questa nuova scoperta permetterà di agire anche sui geni oncosoppressori, le sentinelle del nostro organismo, riattivandone l’attività difensiva.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

21 novembre 2017, Commenti disabilitati su Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

16 novembre 2017, Commenti disabilitati su Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

impertinenteMente

14 novembre 2017, Commenti disabilitati su impertinenteMente

Un prete che ha fatto il voto di povertà

13 novembre 2017, Commenti disabilitati su Un prete che ha fatto il voto di povertà

Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

10 novembre 2017, Commenti disabilitati su Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.