Pubblicato: gio, 3 Apr , 2014

Sydney, donna uccisa da uno squalo

La donna nuotava in quel tratto di mare da 14 anni

sqUna donna di 63 anni, Christine Armstrong, è stata uccisa da uno squalo mentre nuotava con suo marito e altre 4 persone tra Tathra Wharf e Tathra beach a 350 chilometri da Sidney. Testimoni descrivono la scena terrorizzati: “Christine si era allontanata dal gruppo e stava tornando a riva da sola. Lo squalo l’ha aggredita e di Christine non si è ritrovato più nulla”. La spiaggia è stata chiusa al pubblico.

Il personale sanitario sta parlando con i testimoni per superare lo shock.
Christine Armstrong era d’altronde solita nuotare in quel tratto di mare. “Lo faceva da 14 anni” afferma la famiglia. Sicuramente una maggiore attenzione di chi si occupa della salvaguardia della costa sarebbe servita, in un luogo in cui la presenza di squali è da sempre alta. C’è da dire che, pur essendoci un’ingente presenza di pescecani nel mare australiano, statisticamente gli attacchi mortali sono rari (168 casi negli ultimi 100 anni).

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

2 luglio 2022, Commenti disabilitati su NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Video

Service Unavailable.