Pubblicato: gio, 15 Mag , 2014

Scontri in Nigeria, uccisi 200 militanti di Boko Haram

Massiccia offensiva di Boko Haram nel nord della Nigeria. L’attacco è stato però respinto lasciando sul campo più di 200 morti tra le file dei jihadisti

boko haramContinuano gli attacchi di Boko Haram in Nigeria. Nella giornata di ieri i terroristi hanno attaccato tre villaggi nel nord del Paese ma questa volta gli abitanti, che hanno costituito delle forze di autodifesa che coadiuvano l’esercito nigeriano, hanno respinto l’attacco e ucciso circa 200 fondamentalisti. Importante rilevare la presenza di gruppi di autodifesa, segno che forse Boko Haram sta perdendo parte del controllo che esercita negli Stati settentrionali del Paese, questa circostanza è stata confermata sia da BBC che da Al Jazeera che ha citato alcuni testimoni locali.

Continuano, intanto, gli sforzi per ritrovare le 200 studentesse rapite. Mentre il governo di Goodluck Jonathan, pur rendendosi disponibile ad un dialogo, ha rifiutato la proposta di uno scambio con dei militanti di Boko Haram in carcere, si moltiplicano gli tentativi per individuare il campo, o i campi, in cui sono tenute in cattività le ragazze. Gli Stati Uniti hanno già inviato degli aerei da ricognizione e degli esperti per setacciare le immagini satellitari, la Gran Bretagna, per bocca del sottosegretario per l’Africa, Mark Simmonds, ha annunciato la proposta di aiuto fatta alla Nigeria consistente in un aereo da ricognizione, un team di esperti per fornire assistenza al quartier generale dell’esercito e una squadra dei servizi segreti per aiutare nelle indagini. È probabile, infine, che sia Stati Uniti che Regno Unito, ma anche Francia, abbiano già inviato delle forze speciali pronte ad intervenire qualora si decidesse, una volta individuate le ragazze, di liberarle con un blitz.

Anche in questo senso è importante il vertice convocato all’Eliseo da François Hollande per sabato in cui parteciperanno rappresentanti di Nigeria, Niger, Ciad, Benin, Camerun, Stati Uniti, Gran Bretagna e Unione Europea. Il summit, chiamato “Vertice di Parigi per la sicurezza in Nigeria”, oltre a fare il punto della situazione sulle studentesse rapite è probabile che metterà a punto una strategia, anche militare, contro i terroristi di Boko Haram i cui attacchi si fanno di settimana in settimana più violenti e massicci.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Progetto segni: tante voci per riflettere.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Progetto segni: tante voci per riflettere.

I costi della Chiesa Cattolica.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su I costi della Chiesa Cattolica.

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

Video

Service Unavailable.