Pubblicato: gio, 26 Dic , 2013

Palermo, prelievo cani non autorizzato ai Cantieri navali

Intervento delle associazioni animaliste cittadine. Nove randagi tornano in strada, accuditi e sfamati dagli operai

palermo05Una Vigilia di Natale non certo all’insegna della serenità, quella che hanno trascorso alcuni randagi in prossimità dei cantieri navali di Palermo. Il pomeriggio del 24, infatti, una ditta privata è stata sorpresa da Giuseppe Vitale, Responsabile Associazione Sicurezza Animale (che si occupa della gestione dei randagi di Palermo stanziati all’interno del porto), mentre era intenta a prelevare i cani e a caricarli in un furgoncino. Il signor Vitale ha provveduto ad informare immediatamente di quanto stava accadendo sia l’A.D.A (Amici degli Animali) che la L.I.D.A. (Lega Italiana dei Diritti Animali) di Palermo.

I randagi, che -a quanto riferiscono i volontari delle associazioni animaliste subito precipitatisi sul luogo, insieme ad una pattuglia della polizia contestualmente informata- sono dei cani territoriali residenti da anni all’interno dell’area dei Cantieri e stavano per essere prelevati da Rosario Genovese, responsabile del canile di Trabia(gestito dall’Associazione Agada), coadiuvato da due suoi collaboratori. Un fatto alquanto anomalo, visto che non vi è alcuna convenzione tra il Comune di Palermo e quello di Trabia. Non solo. In base alla legge regionale sul randagismo 15/2000, art 14, può procedere all’accalappiamento sul territorio esclusivamente il personale dipendente dal Canile Municipale di Palermo. Il signor Genovese tuttavia specificava che era stata stipulata una convenzione tra la dirigenza Fincantieri per il prelievo di alcuni animali all’interno dell’area di pertinenza dei Cantieri navali e il canile di Trabia, contravvenendo “di fatto” alla specifica legge.

In attesa che vengano effettuate le dovute verifiche all’eventuale accordo di natura privata stipulato dal Comune di Palermo con la struttura, in merito al servizio di gestione del randagismo locale, il prelievo dei cani (sarebbero nove, in tutto) che erano già stati caricati sul furgone è stato intanto bloccato, anche grazie all’intervento di alcuni operai dei cantieri navali, gli stessi che da anni li hanno “adottati”, preoccupandosi di sfamarli e accudirli quotidianamente.

Attraverso i loro studi legali, le associazioni animaliste locali, quali: L.I.D.A.; A.I.D.A; O.I.P.A.; Sicurezza Animale e Lo Scondinzolo, si riservano inoltre di denunciare dettagliatamente alle autorità competenti i fatti accaduti e «invitano i cittadini a controllare che il prelievo di qualsiasi animale sul territorio comunale, venga effettuato solo ed esclusivamente da personale del Canile Municipale». Le stesse chiedono quale posizione vorranno assumere ASP e Amministrazione comunale di fronte l’ennesima gravissima vicenda che vede coinvolti i randagi di Palermo.

 

 

Di

- matildegeraci@100passi.net

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Conferenza sulla Costituzione all’Istituto “Giorgio Vasari” di Figline Valdarno

13 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Conferenza sulla Costituzione all’Istituto “Giorgio Vasari” di Figline Valdarno

L’economia valdarnese

8 febbraio 2018, Commenti disabilitati su L’economia valdarnese

A lezione di legalità con Ferdinando Guarino, già questore di Enna.

5 febbraio 2018, Commenti disabilitati su A lezione di legalità con Ferdinando Guarino, già questore di Enna.

Internet più sicura per i ragazzi? Al via la giornata internazionale

4 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Internet più sicura per i ragazzi? Al via la giornata internazionale

Ma c’è coscienza nella società civile e in quella politica, del pericolo mafioso?

2 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Ma c’è coscienza nella società civile e in quella politica, del pericolo mafioso?

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.