Pubblicato: ven, 8 Nov , 2013

Palermo dalla parte delle donne

Il 10 novembre al Teatro Biondo serata di raccolta fondi contro la violenza sulle donne per la costruzione di una casa famiglia intitolata a Carmela Petrucci, assassinata dall’ex fidanzato della sorella

 

Conferenza stampa1

A sinistra, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e al centro il presidente del Consiglio Comunale, Salvatore Orlando

In vista del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Palermo sarà protagonista di una raccolta fondi che si terrà domenica 10 novembre presso il Teatro Biondo. La serata di beneficenza rientra in un progetto dal titolo “Don’t forget the woman in your life”, progetto corale che vede il coinvolgimento di varie realtà palermitane, dalle istituzioni alle donne imprenditrici, passando per le scuole.

Come ci spiega il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Orlando, il ricavato verrà devoluto alla costruzione di una casa famiglia peruviana adibita ad accogliere le donne vittime di violenza, una struttura che sarà dedicata a Carmela Petrucci, assassinata dall’ex fidanzato della sorella.

Grazie al coordinamento di Nadia Speciale, organizzatrice dell’evento, parteciperanno fattivamente le donne che hanno preso a cuore la causa del femminicidio, prestando le loro abilità per rendere la serata indimenticabile. Saranno così allestite tre sfilate di moda, rappresentazioni musicali e teatrali, letture di poesie e proiezione di video e documentari, il tutto interamente al femminile.

Contestualmente all’evento verrà conferita la cittadinanza onoraria di Palermo a due donne il cui impegno nei confronti della lotta per i diritti umani è più che riconosciuto: il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e l’autrice e conduttrice televisiva Serena Dandini.

A questo proposito è intervenuto il Sindaco Orlando, sottolineando quanto sia fondamentale la sensibilizzazione nei confronti dei diritti delle donne e degli umani in generale, in un contesto come quello attuale dove è ancora ben presente la vicenda di Lampedusa. Il Sindaco infatti pone in diretta relazione questi due aspetti: «Bisogna ragionare in termini di sostenibilità, una parola fredda che rappresenta un concetto bellissimo: il senso di queste iniziative è proprio quello di ripristinare la sostenibilità, tra le persone, tra le etnie e soprattutto tra i generi». La lotta contro il femminicidio diventa dunque uno dei punti fondanti delle nuove politiche culturali e sociali della città, in previsione della corsa di Palermo come Capitale della Cultura 2019.

[hdvideo id=34]

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

24 settembre 2022, Commenti disabilitati su Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

12 settembre 2022, Commenti disabilitati su Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

Calabria, il paradiso irraggiungibile

10 settembre 2022, Commenti disabilitati su Calabria, il paradiso irraggiungibile

La ndrangheta non esiste al nord

5 settembre 2022, Commenti disabilitati su La ndrangheta non esiste al nord

Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

25 agosto 2022, Commenti disabilitati su Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

Video

Service Unavailable.