Pubblicato: lun, 25 Nov , 2013

Lucia Annibali nominata Cavaliere

Il Presidente Napolitano le ha conferito l’Onorificenza per premiare il coraggio dimostrato in seguito all’aggressione che l’ha sfigurata

 

 

Lucia Annibali prima di essere sfigurata dall'acido

Lucia Annibali prima di essere sfigurata dall’acido

«Il comportamento di Lucia Annibali costituisce un fermo invito a reagire e a guardare al futuro rivolto a tutte le donne vittime della violenza maschile».  La note del Quirinale che accompagna il conferimento dell’ Onorificenza di Caveliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana a Lucia Annibali, sintetizza bene la volontà di fare coraggio a tutte le donne che sono vittime di violenza. L’avvocatessa di Pesaro è diventata, suo malgrado, un esempio di lotta al femminicidio e il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l’ha voluta premiare «per il coraggio, la determinazione, la dignità con cui ha reagito alle gravi conseguenze fisiche dell’ignobile aggressione subita». L’aggressione a cui si riferisce Napolitano è quella attuata da due uomini assoldati dal suo ex fidanzato che l’hanno sfigurata versandole sul viso 400 centilitri di acido solforico al 66%.

Un gesto che ha intaccato l’aspetto di Lucia ma non la sua forza. Il 9 dicembre sarà in aula per guardare negli occhi Rubin Ta, l’albanese di 31 anni accusato di averla lanciato l’acido che ha colpito il volto e la mano destra di Lucia. Gli occhi dell’uomo sono l’ultima cosa che ricorda di quel 9 aprile, il giorno in cui l’uomo l’aspettava dietro la porta di casa: «L’ultima immagine, prima che l’acido mi togliesse per lunghi giorni ogni luce e colore, è quella di un volto coperto da un passamontagna nero. Ricordo due occhi che mi guardano. Poi mi è arrivato il fuoco in faccia».

Lucia racconta delle sedute di fisioterapia e dei continui interventi ai quali si sottopone, tutto finalizzato alla riconquista di una normalità che le hanno tolto senza alcun diritto: «Non voglio compatirmi, né fare la vittima. Ma ciò che mi è stato fatto è obiettivamente atroce e non voglio che succeda più né a me né ad altre donne».

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.