Pubblicato: lun, 31 Mar , 2014

‘Ndrangheta, possibile attentato in tempi brevi

Scoperto un arsenale dalla Guardia di Finanza,per il capo della dna Roberti la situazione in Calabria Ë di massima allerta.

 

De Raho e Roberti-721315Durante un controllo di routine della Guardia di Finanza fra le strade di Rizziconi (RC) è stato scoperto,nel cofano di un’automobile, un vero e proprio arsenale da guerra. All’interno del mezzo, appartente all’incensurato Marino Belfiore di Gioia Tauro, sono state trovate armi da fuoco di vario tipo tra cui: dieci kalashnikov, cinque pistole con il numero di matricola punzonato e due mitragliette tutte con relative e abbondanti munizioni. Immediata la reazione degli organi competenti ed in particolar modo del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti che, dopo le accurate indagini svolte, spiega : «La situazione in Calabria è di massimo allarme, come avvenuto già nel 2010, la ‘ndragheta è pronta a colpire».
L’importante numero di armi sequestrate, in grado di essere usato per qualsiasi tipo di bersaglio, ha portato gli inquirenti ad ipotizzare che l’obiettivo dell’attentato potesse essere un uomo di stato; prosegue Roberti: «iI sequestro di armi micidiali che è stato effettuato è un gravissimo segnale, perchè dimostra la capacità delle ‘ndrine di riorganizzarsi nonostante i duri colpi subiti negli ultimi anni e di programmare attentati verosimilmente a danni di esponenti istituzionali, e in particolare di magistrati».

È intervenuto sull’accaduto anche il Procuratore di Reggio Calabria,Federico Cafiero De Raho, il quale si augura la giusta attenzione da parte del ministero degli interni e spera nella convocazione immediata di un vertice del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica da parte di Angelino Alfano. Roberti ha infine concluso esprimendo la sua vicinanza ai colleghi e la disponibilità della procura antimafia a sostenere e coordinare ogni attività di indagine nella speranza che vengano al più presto risolti i problemi di organico sia della procura, che del tribunale di Reggio Calabria.

di Fabrizio Guercio per Reporter Diffuso

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Video

Service Unavailable.