Pubblicato: sab, 9 Nov , 2013

Muro di Berlino: simbolo di un’epoca

Oggi ricorre l’anniversario della caduta del Muro di Berlino, rappresentazione concreta della Guerra Fredda

 

 

berlinoEsattamente 24 anni fa cadeva il Muro di Berlino, che ha diviso la Germania geograficamente, culturalmente e, soprattutto, ideologicamente.

La concreta distruzione della struttura, di cui oggi rimangono poche macerie, ha avuto inizio nel 1990, ma risale proprio al 9 novembre 1989 la celebre conferenza stampa in cui si annunciava la libertà dei berlinesi di attraversare quell’oscuro confine separatore.

Questa data viene oggi ricordata come la Giornata della Libertà, festeggiata soprattutto in Germania con eventi culturali e di sensibilizzazione sociale, per perpetrare il denso significato dell’evento.

Il Muro venne eretto nell’agosto del 1961 con l’obiettivo di dividere fisicamente il blocco sovietico di Berlino Est da quello occidentale di Berlino Ovest: la rigida separazione, che impediva ai tedeschi di transitare tra le due aree, non era altro che la conseguenza pratica dell’irrigidimento delle due fazioni USA e URSS.

Se dal punto di vista macrostorico la Guerra Fredda prende la sua denominazione da un’incredibile tensione mai sfociata in un conflitto diretto, per i tedeschi la vicenda è stata invece permeata dalla violenza. I tentativi di fuga verso il blocco opposto vengono ancora ricordati con drammaticità: la gente che provava a oltrepassare il muro veniva trasformata in bersaglio per i cecchini collocati lungo tutto il perimetro del Muro, armati ed intenzionati a non far passare nessuno, da vivo.

Così una costruzione dal significato politico per gli Stati ha rappresentato una prigione per la popolazione, obbligata all’oppressione pur di non rischiare la vita. L’annuncio del novembre del 1989 ha rappresentato quindi un altissimo momento per la storia, l’affermazione di un’improvvisa libertà negata da anni. Le celebrazioni per la caduta del muro si sono susseguite sino alla definitiva demolizione, come la famosa performance di Roger Waters del 1990.

La caduta del Muro, dovuta all’attenuarsi della Guerra Fredda, ha donato speranza anche alla comunità internazionale, finalmente uscita da un oscuro periodo avviatosi con la prima guerra mondiale. Tuttavia si è trattato di un fenomeno che ha coinvolto solo le principali potenze mondiali: in Medio Oriente o in Africa l’oscurità non si è ancora dissolta, anche e soprattutto per colpa di quegli Stati che oggi celebrano la libertà.

 

 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Progetto segni: tante voci per riflettere.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Progetto segni: tante voci per riflettere.

I costi della Chiesa Cattolica.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su I costi della Chiesa Cattolica.

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

Video

Service Unavailable.