Pubblicato: ven, 28 Mar , 2014

Lo sfogo di Cottarelli “Costo meno di 30mila euro l’anno”

Il Commissario per la spending rewiev scrive sul proprio blog le cifre del suo compenso per smentire chi ha scritto di uno stipendio da top manager

 

Carlo Cottarelli

Carlo Cottarelli

Dopo una settimana di polemiche, nate dopo la pubblicazione su alcuni quotidiani del presunto compenso di Carlo Cottarelli in qualità di Commissario Straordinario per la Spending Rewiev, il manager sbotta e scrive sul suo blog come stanno le cose: «Il mio lavoro di Commissario costa alla Repubblica Italiana circa 28.500 € l’anno».

Il tutto comincia quando il quotidiano romano “Il Tempo” pubblica lo scorso 20 marzo un articolo dove afferma che il contratto di quattro anni firmato da Cottarelli lo scorso ottobre prevede un compenso totale di 950mila euro. Il giornale ha così conteggiato al manager un guadagno di 2200 euro al giorno per i due mesi di lavoro svolti nel 2013. Un’enormità per un Commissario chiamato a tagliare i gli sprechi delle finanze statali.

La verità, spiega Cottarelli sul suo blog, è decisamente diversa e si basa su due particolari non notati dalla stampa: la distinzione tra guadagno netto e lordo e le tasse che il Dott. Cottarelli paga in Italia sulla pensione che riceve per il precedente lavoro svolto negli Stati Uniti nel Fondo Monetario Internazionale.

«La mia retribuzione annua lorda è stata determinata dal Consiglio dei ministri in 258.000 euro» che si traduce in «140.000€ di retribuzione netta “italiana”». Sostanzialmente circa 10mila euro al mese. A questo importo però Cottarelli detrae le tasse che paga, in Italia, dall’altro reddito che percepisce, ovvero la pensione del FMI: «Le tasse che pago in Italia sulla pensione erogata (che ammontano a 115 mila euro) dal Fondo Monetario Internazionale coprono più dell’80% del compenso che ricevo per il lavoro di commissario», portando così a 28.500 euro l’anno la spesa effettiva che lo Stato spetta a Cottarelli, che guadagna sì 2200 euro, ma al mese.

 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Juris Pills, seconda parte.

29 novembre 2021, Commenti disabilitati su Juris Pills, seconda parte.

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

Video

Service Unavailable.