Pubblicato: mar, 19 Nov , 2013

L’importanza di chiamarsi Pittella

I due fratelli in campo contemporaneamente; Massimo vince in Basilicata, Gianni fanalino di coda nel voto dei Circoli del Pd
I fratelli Pittella

I fratelli Pittella

Per un Pittella che perde ce n’è un altro che vince. I due fratelli, nati a Lauria in provincia di Potenza (Basilicata), sono stati al centro dell’attenzione mediatica per un paio di settimane. Il primo, Gianni,  per aver sfidato – senza successo – il trio Renzi, Cuperlo, Civati nel voto dei Circoli del Partito Democratico in vista delle primarie dell’8 dicembre, l’altro (Marcello, il minore) per aver trionfato nello stesso partito del fratello nell’elezione per il rinnovo del presidente della regione Basilicata.

Questo il commento del nuovo presidente lucano che supera il 60% di preferenze: “Gioia per il risultato e amarezza per il marcato astensionismo. Ma ora – ha aggiunto – dedico la vittoria a chi ha creduto nella ‘Rivoluzione democratica’ “, il suo slogan usato durante la campagna elettorale.

Contrastante ma non meno euforico lo stato d’animo del fratello che si ferma al 5,2% dei voti interni ai circoli del Pd, che si è appellato alla sua provenienza per puntare al cuore dei democratici del sud.

“Complimenti a Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati. Sono certo che sapranno confrontarsi nella seconda fase del congresso sulla base delle loro idee per il bene del Partito democratico e dell’Italia. Resta tuttavia l’ombra inquietante di gravi irregolarità e illeciti denunciati in tutti Italia su cui è necessario fare chiarezza. Voglio ringraziare tutti gli iscritti che hanno dato l’esempio di un partito vivo e partecipato.”

 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Perché la politica non parla di mafia?

14 agosto 2022, Commenti disabilitati su Perché la politica non parla di mafia?

Arresti domiciliari e Detenzione domiciliare

12 agosto 2022, Commenti disabilitati su Arresti domiciliari e Detenzione domiciliare

UE non approva la riforma Cartabia sul penale

10 agosto 2022, Commenti disabilitati su UE non approva la riforma Cartabia sul penale

17.57

9 agosto 2022, Commenti disabilitati su 17.57

La trattativa stato-mafia ci fu, ma per “fini solidaristici”

8 agosto 2022, Commenti disabilitati su La trattativa stato-mafia ci fu, ma per “fini solidaristici”

Video

Service Unavailable.