Pubblicato: mer, 26 Giu , 2013

La Commissione Antimafia a Cinisi

Prima uscita esterna della nuova Commissione Antimafia della Regione Siciliana.

 

NEWS_145579Missione ad alta simbologia per la Commissione che domani 27 giugno alle ore 10 sarà a Cinisi.
I membri faranno visita a Casa Memoria dove incontreranno Giovanni Impastato, fratello di Peppino assassinato dalla mafia, e Rete 100 passi, che, forte delle oltre 50.000 firme raccolte con la petizione all’indirizzo di Crocetta, ribadirà la necessità di avviare l’esproprio del casolare dove fu assassinato Peppino Impastato.

Con l’occasione sarà proseguito il camminamento dei 100 passi verso casa Badalamenti con l’istallazione di quattro nuove mattonelle d’inciampo dedicate rispettivamente a Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Boris Giuliano ed il generale Dalla Chiesa.

Giovanni Impastato (Casa Memoria) e Danilo Sulis (Rete 100 passi) nell’accogliere favorevolmente la notizia si augurano che questo non sia solo un atto simbolico ma un reale cambiamento di tendenza che veda la commissione collaborare con chi da tempo opera per la diffusione della legalità e contro le mafie.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.