Pubblicato: dom, 3 Feb , 2013

Imprese, il clima di fiducia sale a 79,9

L’indice del clima di fiducia delle imprese italiane sale di qualche punto. Diminuisce, invece, il clima di fiducia delle imprese manifatturiere

 

 

di Vito Campo

A gennaio 2013, l’indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane, espresso in base 2005=100, sale a 79,9 da 75,6 di dicembre. E’ questo il primo dato che emerge dall’ultima analisi dell’Istat sul clima di fiducia delle imprese dello stivale. Secondo il nostro Istituto nazionale di statistica, l’aumento dell’indice complessivo è la sintesi di “un miglioramento della fiducia delle imprese dei servizi di mercato e delle costruzioni e di un lieve peggioramento registrato nell’industria manifatturiera e nel commercio al dettaglio”.NEWS_96432
Il clima di fiducia diminuisce solo per le imprese manifatturiere, mentre aumenta quello delle imprese di costruzione, da 79,5 di dicembre a 80,3. I giudizi sugli ordini delle imprese manifatturiere si attestano in peggioramento, ma le attese di produzione rimangono stabili ed i giudizi sulle scorte di magazzino migliorano.
Analizzando i dati relativi ai raggruppamenti principali di industrie, l’analisi del clima di fiducia mostra un peggioramento delle attese di produzione nei beni di consumo e in quelli intermedi, rispettivamente, da -3 a -4 e da -5 a -8, e un miglioramento nei beni strumentali (da -6 a -2). Nel settore delle costruzioni, invece, migliorano sia i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione sia le attese sull’occupazione (da -51 a -50 e da -18 a -15 i rispettivi saldi).
E’ nelle imprese dei servizi di mercato che l’indice del clima di fiducia cresce in misura sensibile, passando da 71,9 di dicembre a 78,9, mentre diminuisce lievemente tra quelle del commercio al dettaglio, che passa da 77,6 a 77,3. Per quanto riguarda i servizi, migliorano le attese sull’andamento dell’economia in generale, il cui saldo passa da -51 a -41, nonché i giudizi sugli ordini (da -29 a -20). Le attese sugli ordini rimangono stabili a -12. Con riferimento al commercio al dettaglio, l’indice del clima di fiducia “diminuisce nella grande distribuzione (da 70,6 a 62,7), ma aumenta nella distribuzione tradizionale (da 85,8 a 89,5)”.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Progetto segni: tante voci per riflettere.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Progetto segni: tante voci per riflettere.

I costi della Chiesa Cattolica.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su I costi della Chiesa Cattolica.

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

Video

Service Unavailable.