Pubblicato: lun, 10 Feb , 2014

Governo, tutto in dieci giorni

Oggi Letta da Napolitano per le sorti del governo

renzi alfanoGoverno Letta (il premier atteso oggi da Napolitano), Italicum (da domani in Aula): attimi di profonda riflessione sulla stabilità del governo. A parlare è Renzi: “Sono tantissimi i nostri che dicono ‘ma perché dobbiamo andare a votare, chi ce lo fa fare?’ e ci sono anche io fra questi. Il governo si è preso un impegno molto serio, dieci mesi fa, ce ne restano anora otto. Oggi il presidente del Consiglio Letta ha detto che andrà dal presidente Napolitano e noi” aspettiamo di vedere che cosa farà”. Lo ha dichiarato il segretario del Pd Matteo Renzi che ha ripetuto di non avere intenzione di facilitare un cambio della guardia a palazzo Chigi, sostituendo Letta e facendo entrare nelle compagine di governo ministri apparteneti alla propria area politica. Io non mi metterò mai a essere tra quelli che dicono ho vinto il congresso mi dai due ministri e 4 sottosegretari. Ma cos’è la lista della spesa? Il governo – ha detto ancora il segretario – si è preso un impegno di 18 mesi, molto serio, ad aprile del 2013. Sono passati i primi 10 mesi. Adesso Letta ha detto che oggi ci farà sapere.”

Alfano è di tutt’altro avviso, anzi intima proprio Renzi a prendere decisioni importanti. “Non ci stiamo a un governicchio che ogni giorno rischia di scivolare su un incidente perché sostenuto da una maggioranza che non ci crede fino in fondo. La mia idea è che serva una vera ripartenza, temo che qualche ritocco non basti”, spiega in un’intervista a La Repubblica e continua sul segretario del Partito Democratico. “Sulle spalle di Renzi grava in queste ore una grande responsabilità. È lui il segretario del Pd e questo è un governo a guida democratica ed è quindi evidente che tocchi a Renzi fare delle scelte: le sorti del governo dipendono dal rapporto tra lui e Letta.”

Il sindaco di Firenze ha fissato il 20 febbraio come limite ultimo di una “svolta” e Gianni Cùperlo, ex Segretario del Pd e maggiore oppositore interno di Renzi, chiede che il governo cambi passo: “Se Letta è in grado di fare un governo, bene altrimenti Renzi si faccia carico di fare una proposta”, spiega durante la trasmissione In mezz’ora. “Questo esecutivo ha perso smalto e autorevolezza, è un governo non voluto e di transizione ma la transizione prima o poi deve finire.” Cùperlo chiede quindi un netto cambio di passo, pur cosciente delle difficoltà. “Abbiamo fatto tanti errori, ma non è mai mancato il senso di responsabilità; noi chiediamo dei miglioramenti a partire già dal dibattito in aula”.

Gli umori sono, come si è visto, contrastanti: c’è chi propende per un cambio di passo repentino pur non criticando l’operato di Letta, mentre invece c’è chi è più prudente, come lo stesso Renzi, la Boschi e Romano Prodi, invitando l’attuale Premier a continuare per la sua strada. Oggi Letta vedrà Napolitano e si saprà di più riguardo le sorti del governo.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

I CASAMONICA SONO UN CLAN MAFIOSO

22 settembre 2021, Commenti disabilitati su I CASAMONICA SONO UN CLAN MAFIOSO

PROFESSIONE SOCCORRITORE

21 settembre 2021, Commenti disabilitati su PROFESSIONE SOCCORRITORE

Video

Service Unavailable.