Pubblicato: gio, 12 Dic , 2013

Giovani Medici Day, il sit-in dei medici siciliani (video)

Adesioni da tutta Italia per la mobilitazione dei giovani medici

Ci sono quei settori di un Paese pieno di sprechi come l’Italia, che sarebbe giusto preservare da tagli indiscriminati aventi il solo scopo di far quadrare i bilanci statali e regionali. Salute, scuola, università, infrastrutture e innovazione dovrebbero essere capisaldi di un Paese moderno che lotta per uscire dalla crisi.

Lontani dai soliti slogan di futuro e lavoro, medici, specializzandi e studenti di medicina di tutta Italia in occasione del #GiovaniMediciDay di oggi hanno protestato con cortei e presidi lungo tutto lo stivale per chiedere a gran voce al Governo ed al Parlamento investimenti nel settore della formazione di area sanitaria, ritenuto strategico per il SSN e per la tutela della salute dei cittadini.

«Inaccettabile – si legge nel comunicato stampa del SIGM – la previsione che l’attuale finanziamento dedicato ai contratti ministeriali per il concorso di accesso alle Scuole di Specializzazione di area sanitaria 2013/2014 sia sufficiente a finanziare soltanto 2.000 unità contrattuali a fronte del quadruplo di potenziali concorrenti. Inaccettabile, al pari, la scarsa considerazione rivolta al settore strategico della formazione specifica in medicina generale, nonchè della disparità di trattamento nei confronti dei corsisti di medicina generale e degli specializzandi non medici».

Tra gli obbiettivi di questa mobilitazione, il sostegno alle misure concrete che governo e parlamento possono già attuare con l’adozione della legge di stabilità ammettendo gli emendamenti presentati alla Camera  «la cui approvazione andrebbe incontro alle richieste dei manifestanti, segnando l’inizio di una nuova fase. Se per gli anni a venire ci si potrebbe giovare dei Fondi strutturali Europei (Fondo Sociale Europeo, Programmi Operativi Nazionali) nell’ambito della programmazione comunitaria in atto in fase negoziale, rimane invece l’emergenza per i prossimi due anni accademici: dovrebbero essere reperiti almeno 100 milioni di euro annui per garantire la dotazione di contratti di formazione degli anni precedenti e per garantire la contrattualizzazione dei corsisti di medicina generale e degli specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria».

Di

- Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Roma, per un’erotica della città

11 dicembre 2017, Commenti disabilitati su Roma, per un’erotica della città

Roma, la radio al centro con gli AmmazzaCaffè.

9 dicembre 2017, Commenti disabilitati su Roma, la radio al centro con gli AmmazzaCaffè.

Dove vanno i soldi dei clan

7 dicembre 2017, Commenti disabilitati su Dove vanno i soldi dei clan

Castelfranco Piandiscò: il Comune unico sulle pendici del Pratomagno

27 novembre 2017, Commenti disabilitati su Castelfranco Piandiscò: il Comune unico sulle pendici del Pratomagno

Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

21 novembre 2017, Commenti disabilitati su Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.