Pubblicato: lun, 16 Giu , 2014

Genova ricorda Peppino Impastato e la sua battaglia contro la mafia

Possibile intitolazione di una piazza al giovane giornalista ucciso da Cosa nostra

10419945_10203780534304512_973192040963382835_nSi svolgerà mercoledì 18 giugno, alle ore 18, presso il Palazzo Ducale (Sala del Munizioniere) di Genova, l’incontro con Giovanni Impastato, fratello di Peppino, per ricordare la figura del giovane militante di Democrazia Proletaria e le sue battaglie contro lo strapotere della mafia a Cinisi e per questo ucciso da Cosa nostra il 9 maggio 1978. Modera la giornalista Sara Tagliente. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Genova, il Comitato Liberi Cittadini di Certosa insieme alle Librerie Indipendenti e la Società Operaia Cattolica di Certosa e con la collaborazione della Fondazione Cultura di Palazzo Ducale.

L’incontro vuole essere anche un’occasione importante per rilanciare la proposta del Comitato Liberi Cittadini di Certosa di intitolare una strada a Peppino Impastato. La proposta del Comitato, che aveva individuato come luogo ideale via Piombino (“ritrovo” di diverse famiglie legate alla ‘Ndrangheta), era stata già avanzata in passato non senza scatenare incomprensibili polemiche da parte della dirigenza locale di Rifondazione comunista. La motivazione? Il cambio di toponomastica sarebbe stato oneroso per i commercianti del quartiere, ma il Comitato assicura di aver fatto le dovute verifiche: «La legge è cambiata, quindi non ci sono spese da sostenere per gli esercizi della zona». Rifondazione, intanto, aveva persino raccolto 400 firme contro l’iniziativa e fatto alcune proposte alternative per l’intitolazione, come per esempio i giardini di piazzale Palli (peccato siano però chiusi da un anno e mezzo); mentre il Municipio ha proposto di intitolare a Peppino e alla mamma Felicia due aiuole spartitraffico.

Possibile, però, trovare un compromesso che metta d’accordo tutti. Il Comitato avrebbe infatti individuato anche un’area adiacente a piazzale Guerra, dove un tempo c’era una pista di pattinaggio e che spesso viene utilizzata per fare concerti e spettacoli. «Ora vediamo, noi intanto la domanda all’ufficio toponomastica l’abbiamo presentata».

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

24 settembre 2022, Commenti disabilitati su Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

12 settembre 2022, Commenti disabilitati su Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

Calabria, il paradiso irraggiungibile

10 settembre 2022, Commenti disabilitati su Calabria, il paradiso irraggiungibile

La ndrangheta non esiste al nord

5 settembre 2022, Commenti disabilitati su La ndrangheta non esiste al nord

Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

25 agosto 2022, Commenti disabilitati su Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

Video

Service Unavailable.