Pubblicato: dom, 27 Ott , 2013

Francia e diritti umani, un rapporto di contraddizioni

A pochi giorni dalla vicenda del duro rimpatrio della ragazzina kosovara e della sua famiglia, la Francia torna a parlare di diritti…ma questa volta di quelli degli animali

 

 

leonarda

Leonarda, la piccola kosovara rimpatriata con la sua famiglia

La Francia sembra una terra di contraddizioni ed ambiguità, cosa che si è ampiamente manifestata nelle ultime settimane, che hanno visto la nazione protagonista di controverse vicende relative ai diritti umani.

Se da un lato è stata vietata l’obiezione di coscienza per i funzionari comunali chiamati a officiare le unioni omosessuali, all’altro il paese della liberté ha dato scandalo con il caso Leonarda, la ragazzina kosovara prelevata davanti ai suoi compagni di scuola durante una gita scolastica ed immediatamente rimpatriata con la sua famiglia nel suo paese d’origine.

Il paragone tra questi due episodi evidenzia una controversa concezione di tutela e rispetto dei diritti umani, dovuti probabilmente ai diversi pesi e misure utilizzati.

La Francia, tuttavia, si dimostra particolarmente schierata per quel che concerne i diritti degli animali: è di queste ore la petizione di politici ed intellettuali avente l’obiettivo di modificare la normativa del codice civile secondo cui gli animali domestici sono considerati alla stregua degli oggetti di uso comune.

In una nazione con la più alta percentuale di animali domestici, questa battaglia per l’estensione dei diritti umani agli animali ha sortito un grande riscontro e consenso popolare.

La questione, del tutto legittima e dotata della sua considerevole importanza, stona in un contesto come quello francese, al centro del dibattito relativo ai diritti umani tra banlieues, immigrazione e povertà. Il riscontro della classe politica nei confronti della petizione non può quindi che suscitare perplessità in un clima simile, ma fa indubbiamente piacere che ci si avvii verso una sensibilizzazione di questo tipo.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

24 settembre 2022, Commenti disabilitati su Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

12 settembre 2022, Commenti disabilitati su Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

Calabria, il paradiso irraggiungibile

10 settembre 2022, Commenti disabilitati su Calabria, il paradiso irraggiungibile

La ndrangheta non esiste al nord

5 settembre 2022, Commenti disabilitati su La ndrangheta non esiste al nord

Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

25 agosto 2022, Commenti disabilitati su Juris Pills : traffico di influenze e Lobbying

Video

Service Unavailable.