Pubblicato: mar, 29 Ott , 2013

Europa: giro di vite sull’occupazione degli immigrati

Gran Bretagna e Belgio rivedono le loro misure occupazionali per gli immigrati agevolando i lavoratori nazionali

 

 

david cameron

Il Primo Ministro britannico David Cameron

Dal 2012 ad oggi si registra in Europa un’inversione di tendenza per quel che riguarda l’occupazione delle persone che hanno deciso di espatriare per cercare sorti migliori: la percentuale del livello occupazionale di questa categoria si sta sensibilmente riducendo, soprattutto nei paesi maggiormente colpiti dal caso migrazione.

In questi giorni il Regno Unito e il Belgio si sono confrontati con questo tema, in quanto accomunati proprio da questo recente fenomeno.

In Belgio la preferenza nei confronti dei lavoratori nazionali dipende da vari aspetti. Se le crescenti necessità linguistiche e tecniche sono facilmente intuibili, inedita è la crescita della concorrenza lavorativa nazionale nei settori generalmente poco appetibili per il popolo belga, come i lavori umili o di apprendistato.

La natura quasi spontanea del fenomeno belga non corrisponde invece al Regno Unito, dove la scelta di agevolare l’occupazione nazionale è stata fortemente voluta. David Cameron ha infatti annunciato la decisione del Governo di avviare una riforma del welfare orientata verso l’occupazione dei neolaureati e dei giovani britannici, che in questo momento devono competere con le migliaia di persone,  provenienti soprattutto da Lituania e Polonia, che colmano l’offerta lavorativa britannica prevalentemente nel settore industriale.

Il fenomeno risulta così in crescita, con considerevoli ripercussioni di natura sociale e di integrazione, soprattutto in un contesto come quello odierno dove l’immigrazione rappresenta un tasto più che dolente.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.