Pubblicato: gio, 28 Nov , 2013

Crolla stadio dei mondiali in Brasile

L’impianto di San Paolo ospiterà la partita inaugurale dei prossimi mondiali di calcio

 

 

stadium_nac09_39537045Sono almeno due le vittime rimaste coinvolte nel crollo di una parte del tetto dello stadio Itaquerão a San Paolo. L’impianto, scelto per ospitare il 12 giugno la partita inaugurale dei mondiali di calcio, doveva essere consegnato alla Fifa il 3 gennaio e il Corinthians, proprietario dello stadio, avrebbe dovuto esordire sul campo dell’Itaquerao il 25 gennaio, nel giorno del 460° compleanno della città di San Paolo. Lo scorso 13 novembre la Odebrecht, l’impresa edile responsabile per la costruzione, aveva annunciato che i lavori avevano raggiunto il 94% dell’opera che prevede un impianto con una capienza di 55.000 spettatori, 13.000 dei quali sistemati su tribune provvisorie realizzate appositamente per i Mondiali.

Secondo le prime testimonianze il crollo sarebbe stato causato dal crollo di una struttura metallica che nella caduta ha travolto parte del tetto. L’architetto Aníbal Coutinho, responsabile dell’impianto ha spiegato che gli operai stavano ultimando l’ultima parte del tetto dello stadio, pesante 500 tonnellate, posizionandola con una gru che ha ceduto crollando insieme alla copertura, facendo franare anche i due piani dello stadio sottostanti. Coutinho spiega come i danni siano minimi, perché la copertura è crollata sopra una struttura temporanea metallica.

Danni materiali che quindi dovrebbero non essere ingenti, ma che purtroppo lo sono in termini di vite umane. Due operai infatti sono morti nel crollo e un terzo è ricoverato in ospedale. Gli stadi non ancora completati in vista dei Mondiali sono ancora sei e i lavori hanno registrato parecchi ritardi anche a causa delle proteste di piazza contro le spese sostenute dal governo per la costruzione degli stadi. Proteste comprensibili, se si considera che soltanto per l’Itaquerão sono stati destinati 855 milioni di reais, circa 272 milioni di euro.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.