Pubblicato: dom, 20 Gen , 2013

Ciancimino e il tesoro del padre su conti cifrati

Caccia al “tesoro di don Vito”, nascosto dal figlio dell’ex sindaco di Palermo e da sua madre. Rintracciato un conto svizzero cifrato.

 

di Grazia La Paglia

NEWS_94943Un’altra parte del “tesoro di don Vito”, ex sindaco mafioso di Palermo, è stata trovata grazie ad un’inchiesta in cui Massimo Ciancimino, figlio di Vito Ciancimino, e sua madre sono indagati per riciclaggio. Si tratta di dodici milioni di dollari che dovevano essere trasferiti su un conto svizzero che, secondo gli inquirenti, sarebbe un deposito cifrato del figlio dell’ex sindaco. Le cose, però, non sono andate secondo copione e il trasferimento è stato bloccato dallo stesso Massimo e da altri indagati che collaborano nel nascondere “il tesoro di don Vito”. Adesso la Direzione investigativa antimafia cerca di rintracciare l’emissario olandese, ancora non identificato, che avrebbe dovuto coordinare il trasferimento dei soldi ma che non è avvenuto per un errore materiale del figlio dell ex sindaco palermitato: Ciancimino avrebbe infatti scambiato i 12 milioni di dollari, di cui poteva disporre, in 12 milioni di euro, che valgono molto di più. La Dia ha intercettato diversi colloqui telefonici dove Ciancimino J. e Stefano Camilleri (ex sindaco di Palermo in un brevissimo periodo del 1984) parlavano di un uomo d’affari appunto olandese, denominato “Van Putten””, che aveva un ruolo chiave nello sblocco del denaro. Ma l’operazione ha avuto dei ritardi causando le ire di Camilleri e Ciancimino, che aveva minacciato di “estinguere il conto e di ritirare tutto”. Nella vicenda è coinvolta anche la moglie del superteste e il figlio di Camilleri, Sandro, amministratore insieme padre della Matica Holding Sa e presidente della Matica System. Si tratta di due aziende intorno a cui ruota l’inchiesta e che il mese scorso hanno subito il sequestro di certificati azionari per 4 milioni, somme poi restituite dal tribunale del riesame di Palermo, perché il provvedimento emesso dall’autorità svizzera, su richiesta della Procura del capoluogo siciliano, era apparso generico e privo di alcuni requisiti di forma e di sostanza.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’onda rivoluzionaria in Iran è femminile

30 settembre 2022, Commenti disabilitati su L’onda rivoluzionaria in Iran è femminile

Calabria e la guerra degli autobus

30 settembre 2022, Commenti disabilitati su Calabria e la guerra degli autobus

Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

24 settembre 2022, Commenti disabilitati su Prestiti, recupero e cessione crediti: l’altra faccia dei debiti

Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

12 settembre 2022, Commenti disabilitati su Nasce a Palermo la sede conviviale della FITEL-Sicilia.

Calabria, il paradiso irraggiungibile

10 settembre 2022, Commenti disabilitati su Calabria, il paradiso irraggiungibile

Video

Service Unavailable.