Pubblicato: ven, 13 Dic , 2013

Acerbi positivo all’antidoping per sostanza antitumorale

Francesco Acerbi è stato trovato positivo all’antidoping, ma la sostanza proibita è usata nelle cure contro il cancro.

 

 

Francesco Acerbi

Francesco Acerbi

Doping in serie A. A quanto pare neanche il calcio, sport dove contano più la tecnica e la tattica della forza fisica, sembra essere immune dal doping oppure il vizio della cocaina ha colpito un’altra star del pallone. Deve essere questo quello che molti hanno pensato quando si è saputo, nel pomeriggio, che un calciatore di serie A è stato trovato positivo all’antidoping. Peccato che il calciatore in questione fosse Francesco Acerbi, del Sassuolo, e la sostanza vietata fosse la gonadotropina corionica, usata come terapia nei cocktail antitumorali.

Il venticinquenne centrale difensivo ex Genoa e Milan aveva sconvolto tutti, quest’estate, quando aveva annunciato che era affetto da un tumore ai testicoli. La terapia, l’operazione e infine il ritorno sui campi della serie A avevano fatto diventare Acerbi uno dei simboli della lotta al cancro. Di fatto Acerbi verrà squalificato per le medicine che gli hanno salvato la vita.

Naturalmente gli atleti possono chiedere di assumere, quando esistono indicazioni terapeutiche, anche le sostanze normalmente vietate. Il problema è proprio questo, dai controlli effettuati non risulta nessuna esenzione in favore del giocatore, di conseguenza Acerbi è stato sospeso in via cautelare e non prenderà parte al prossimi impegni della sua squadra. Nel frattempo verrà convocato dalla Procura antidoping e se risultasse che il livello di gonadotropina è oltre i limiti per l’assunzione di un farmaco, il Tribunale Nazionale Antidoping non potrà fare altro che squalificarlo, in base al codice della Wada (World anti-doping agency, Agenzia anti-doping mondiale), probabilmente due anni. Poco importa se alla base della violazione ci sia stata la dimenticanza, sua o del medico sociale, di chiedere l’autorizzazione per la sostanza in questione.

Di

- Appassionato di storia, politica, sport e comunicazione. Fondatore di 221 Ideas

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Conferenza sulla Costituzione all’Istituto “Giorgio Vasari” di Figline Valdarno

13 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Conferenza sulla Costituzione all’Istituto “Giorgio Vasari” di Figline Valdarno

L’economia valdarnese

8 febbraio 2018, Commenti disabilitati su L’economia valdarnese

A lezione di legalità con Ferdinando Guarino, già questore di Enna.

5 febbraio 2018, Commenti disabilitati su A lezione di legalità con Ferdinando Guarino, già questore di Enna.

Internet più sicura per i ragazzi? Al via la giornata internazionale

4 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Internet più sicura per i ragazzi? Al via la giornata internazionale

Ma c’è coscienza nella società civile e in quella politica, del pericolo mafioso?

2 febbraio 2018, Commenti disabilitati su Ma c’è coscienza nella società civile e in quella politica, del pericolo mafioso?

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.