Pubblicato: ven, 16 Mag , 2014

18 arresti per camorra, coinvolti anche due poliziotti

Operazione dello SCO tra Campania e Toscana contro la camorra, 18 arrestati per aver, tra le altre cose, imposto il pizzo a diversi imprenditori toscani. Indagati anche due poliziotti infedeli

 

Polizia1Vasta operazione contro la camorra, tra Toscana e Campania, coordinata dallo SCO a seguito delle indagini condotte dalla DDA di Napoli. Gli ordini di arresto, firmati dal gip del capoluogo campano, sono per diciotto persone tra cui due poliziotti.

Tredici di questi sono finiti in carcere mentre per gli altri sono stati disposti gli arresti domiciliari. Le accuse sono varie e gravissime: traffico e spaccio di stupefacenti, estorsione, associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, detenzione di armi e, per i due poliziotti coinvolti, favoreggiamento e rivelazione di segreto.

Le indagini hanno ricostruito che la camorra, prima la famiglia Schiavone e dopo i Russo, imponevano il racket a numerosi imprenditori residenti nel viareggino, le somme estorte andavano da un minimo di 3mila euro fino a 40mila euro. In quest’attività un ruolo decisivo l’avrebbe avuto Stefano Di Ronza, imprenditore che teneva i contatti con i clan e per questi raccoglieva tangenti ed imponeva il pizzo. Tra le attività delle cosche in Toscana anche il traffico di stupefacenti e l’assalto ad un portavalori a Pontedera.

Particolarmente grave il coinvolgimento di due poliziotti, Cosimo Campagna, in servizio alla Camera dei Deputati, e Franco Caputo, in servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. I due, secondo l’accusa, avrebbero utilizzato la loro posizione per accedere a documenti coperti da segreto istruttorio, o, tramite la consultazione di database della Polizia, ad informazioni sensibili per poi passarli ai clan.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Ndrangheta: le doti e la gerarchia

29 marzo 2022, Commenti disabilitati su Ndrangheta: le doti e la gerarchia

Video

Service Unavailable.